venerdì 8 settembre 2017

LUIGI MALAVASI PIGNATTI MORANO



LUIGI MALAVASI PIGNATTI MORANO
CAMERATA GARIBALDI

Lo sfruttamento propagandistico del mito dell'eroe dei due mondi
nella stampa fascista modenese

per ordinare il libro:



Luigi Malavasi Pignatti Morano, uno sportivo con il pallino della storia. Non la storia ad episodi che ci hanno inculcato a scuola, ma la storia vera, quella fatta di uomini, trattati, riunioni, battaglie sul terreno e tra le carte, raggiri, intrallazzi...  quella che per motivi temporali e politici non ci hanno mai spiegato, e che forse a pochi sarebbe interessata, ma col senno di poi ognuno di noi si è qualche volta chiesto, in realtà, cosa fosse mai successo per davvero.

Il volume analizza l'aspetto Garibaldi sotto vari punti di vista... Quello che si vuole dimostrare è il trattamento riservato prima e dopo, all'uso del mito e di quello che rappresentava.

Il buon Garibaldi è stato sfruttato un  po' da tutti, da destra a sinistra, qui è chiamato Camerata Garibaldi ... ma per via della camicia rossa avrebbe potuto essere tranquillamente il Compagno Garibaldi...  Ad ogni modo, sia al suo tempo che a tutt'oggi, una buona fetta di Italia ha cercato di cavalcare la scia dell'onda garibaldina, dirottando gli strascichi a proprio favore, trasformando il suo poncio in una boa alla quale in tanti si sono aggrappati.